Elmetti e moschetti per la Buona Scuola di Renzi & C.

di Antonio Mazzeo Lezioni di Costituzione affidate a generali e ammiragli, concorsi spaziali con tanto di premi offerti dalle aziende produttrici di sistemi di morte, seminari e conferenze sulle missioni “umanitarie” delle forze armate italiane in Afghanistan, Iraq, Somalia, Libano e nei Balcani. La buona scuola dell’era Renzi sarà sempre più militare e militarizzata, riserva …

Continua a leggere »

La Guerra non vuole voci fuori dal coro

Carrara, 4 novembre 2015. La solita stucchevole “celebrazione della Grande Guerra”; ma questa volta i triti discorsi conditi di paccottiglia militarista vengono interrotti dalla canzone “Gorizia tu sei maledetta”. La intona una compagna, Soledad Nicolazzi. Le “Forze dell’Ordine” l’aggrediscono e se la portano via. Per avere osato cantare un inno antimilitarista alla commemorazione della Grande …

Continua a leggere »

Le nostre commemorazioni della Grande guerra. Il vignettista Giuseppe Scalarini

Le mostre sulla Grande guerra, indette sotto l’egida governativa, sono piene di “artisti” che utilizzarono il loro talento per promuovere la guerra, primo tra tutti l’onnipresente Achille Luciano Mautan. Quasi mai, invece, trova posto Giuseppe Scalarini che, tra l’altro, dovrebbe essere considerato il creatore in Italia della vignetta satirica politica. Per un approfondimento su questo …

Continua a leggere »

Proletari contro la guerra: un E-book da scaricare gratuitamente

In occasione del 2 giugno, mentre impazzano le parate militari e iniziative come queste per celebrare la “Grande guerra”, dalla Redazione di Cento anni di guerre un altro contributo: l’e-book  (potete leggerlo anche su smartphone o su Mac,  scaricando una app gratuita) Proletari contro la guerra. La campagna per Masetti e la Settimana Rossa  di …

Continua a leggere »

Lo scenario di oggi e la Grande Guerra

di Geppino Aragno  L’arco di tempo che è al centro di questo nostro incontro va dal 1914 al 2014 e corrisponde a un secolo; dal punto di vista storico, non è semplice parlarne in un intervento per forza di cose breve. Rischio di non coglierne tutti i punti essenziali e di avventurarmi troppo avanti nel …

Continua a leggere »